Farinaccio di riso

Farinaccio di riso Carnaroli

disponibile

3,40 € tasse incl.

Il Farinaccio della Riserva San Massimo è ricavato dalla pilatura del primo e secondo pericarpo insieme alla gemma del riso. Durante il processo di pilatura a pietra dal riso integrale al bianco viene estratto dalle macchine pilatrici e subito confezionato. Ha enormi vantaggi benefici in quanto contiene molta vitamina B; viene usato oltre che per dolci, panificazione e creazione di pasta sia naturale che in miscela, anche per impacchi per nutrire e rendere luminosi i capell.

Di seguito due ricette collaudate per utilizzarlo.

Torta paradiso di farinaccio

100 grammi di farinaccio
100 grammi di fecola di patate
150 grammi di burro
150 grammi di zucchero grezzo chiaro
3 uova
mezza bustina di polvere lievitante
i semi di mezza bacca di vaniglia
la scorza grattugiata di un limone non trattato
un pizzico di sale marino integrale
una tazzina di latte

Preriscaldare il forno a 50°. Sciogliere il burro a bagnomaria. Montare a neve gli albumi. Mescolare le farine in una terrina con i semi di vaniglia, il sale e il lievito. In un’altra terrina lavorare i tuorli con lo zucchero, aggiungere il latte, il burro tiepido e la scorza grattugiata del limone.

Unire il composto alle farine e aggiungere gli albumi montati a neve. Versare il composto in uno stampo precedentemente imburrato, alzare la temperatura del forno a 150° e infornare la torta per circa 90 minuti.


Pasta frolla di farinaccio

300 grammi di farinaccio
150 grammi di burro
200 grammi di zucchero grezzo chiaro
2 uova
la scorza grattugiata di un limone non trattato 
un pizzico di sale marino integrale
4 g di xantano (facoltativo)

Sciogliere il burro a bagnomaria. Lavorare il farinaccio in una terrina con lo zucchero, le uova, il sale e lo xantano. Aggiungere il burro fuso tiepido e la scorza grattugiata del limone. Lavorare l’impasto fino ad ottenere composto morbido.  Stendere l’impasto a circa un cm di altezza con un mattarello. Scaldare il forno a 50°.

Per i biscotti: utilizzare  delle formine a piacere, rivestire la placca del forno con la carta oleata ed infornare alzando la temperatura a 150° per circa 10 minuti.

Per la crostata: foderare uno stampo con la carta oleata precedentemente bagnata e strizzata, adagiare la frolla nello stampo, bucherellare con i lembi di una forchetta l’intera superficie della crostata, foderare successivamente con della carta oleata la frolla e sistemare dei legumi su tutta la superficie (cottura in bianco).  Infornare lo stampo alzando la temperatura a 150° per 10 minuti, dopo di che eliminate i legumi e la carta e continuate la cottura per altri 10 minuti circa. Una volta fredda, farcire a piacere.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi una recensione

Farinaccio di riso

Farinaccio di riso

Farinaccio di riso Carnaroli

Scrivi una recensione

Prodotti Correlati

Scroll To Top