Ho conosciuto Dino Massignani, il direttore della Riserva San Massimo, grazie a Facebook e a una mia amica blogger molto brava, che ha una grande passione per questo cereale. La riserva è un vero e proprio paradiso della biodiversità; 600 ettari di cigni, daini, fagiani, coccinelle, api, boschi e alberi da frutto. Forse i video che trovate in questa pagina possono darvi un'idea della realtà di cui parlo.

Il riso che producono è irrigato con l'acqua delle sorgenti della riserva, essiccato a gas invece che a gasolio, cosa che tra l'altro evita che i metalli pesanti e le paraffine che ci sono nel gasolio penetrino all’interno del chicco. Dopo l’essiccazione il riso viene stoccato in silos arieggiati senza nessun tipo di trattamento di conservazione (di solito vengono spruzzati degli insetticidi sui chicchi), viene pilato (cioè raffinato) in modo artigianale, a bassa intensità, in piccole quantità, man mano che i clienti lo acquistano, confezionato in atmosfera protetta ed etichettato a mano. L'azienda ha anche una piccola produzione di miele, da apiari situati all’interno della Riserva, in base alle diverse fioriture che si susseguono dalla primavera all'estate.

Con la tessera del pasto nudo avete il 10% di sconto su tutti i prodotti che vedete in questa pagina; se ancora non l'avete cliccate qui: la riceverete via mail in men che non si dica :-)

In questo negozio la spedizione è gratuita oltre i 20 kg di peso; sotto questo peso il prezzo della spedizione è 13 euro (per Sicilia e Sardegna viene calcolato un surplus di 5 euro). Riserva San Massimo consegna in circa 7 giorni lavorativi.

Scroll To Top